Il Presidente della Repubblica Popolare cinese Xi Jinping ha presentato nei giorni scorsi a Pechino alla comunità internazionale l’iniziativa “ONE BELT ONE ROAD”, che segue il tracciato della Via della Seta ed ha il suo “terminale” a Venezia.
Questo è il contesto nel quale il Sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Venezia, Luigi Brugnaro, ha sottoscritto oggi l’accordo di collaborazione con  la Shanghai Film Art Academy e il fondo statale China Everbright Limited, finalizzato a promuovere la cooperazione  nel settore della cinematografia e degli audiovisivi a partire dalla formazione di  giovani talenti.
Shanghai Film Art Academy è una prestigiosa istituzione culturale, con una scuola di alto livello per la formazione di giovani scrittori, registi e produttori.
China Everbright Limited è un fondo impegnato, in Cina e a livello internazionale,  nello sviluppo dell’innovazione in molti settori dell’economia e dell’industria, comprese l’industria culturale e la cinematografia.
L’accordo prevede una collaborazione quinquennale  nell’ambito dell’industria culturale e dell’intrattenimento, nello sviluppo di talenti nel cinema, negli investimenti in scuole d’arte, ed anche negli investimenti per la costruzione e la riqualificazione delle relative infrastrutture, che potrebbero essere ubicate nelle aree industriali dismesse di Porto Marghera.
L’accordo prevede che saranno sviluppati i seguenti temi operativi:

  • L’istituzione del Sino-Italian Film Culture Development Fund, che avrà sede nell’isola di San Servolo, per tramite della Città Metropolitana di Venezia. E’ prevista la collaborazione con la Venice International University, nella stessa isola di san Servolo

La sede cinese del Sino-Italian Film Culture Development Fund sarà presso la Shanghai Film Art Academy.

  • La realizzazione di un Executive Master nella scrittura e produzione di film,

finalizzato alla formazione di giovani  laureati, per favorire la crescita di una nuova generazione di sceneggiatori e produttori   nei mercati italiano, cinese e internazionale del cinema e dell’audiovisivo. E’ prevista la collaborazione con la Biennale di Venezia.

Il master sarà riservato ogni anno a 20 laureati italiani e 20 cinesi con età inferiore ai 35 anni, che abbiano già un’esperienza nella sceneggiatura e/o produzione nel settore teatrale, televisivo e cinematografico.

Il master avrà una durata di 60 giorni, 30 dei quali in Venezia-Italia e 30 a  Shanghai- Cina.

  • La creazione della “Young Talent Creative Base” a Venezia e Shanghai

Verranno organizzati scambi regolari per la collaborazione tra le eccellenze tra i giovani registi, sceneggiatori, attori e produttori di Cina e Italia allo scopo di promuovere e sostenere  i  giovani talenti  nel cinema, creare una migliore qualità nelle produzioni cinematografiche e televisive.

  • L’organizzazione della settimana del cinema italiano a Shanghai e settimana del cinema cinese a Venezia.

Con il patrocinio del governo italiano e della Biennale di Venezia, e con l’approvazione della State Administration of Press, Publication, Radio, Film and Television of the People’s Republic of China  and Shanghai Municipal Government, verrà promossa ogni anno la presentazione di film italiani a Shanghai e film cinesi a Venezia, in collaborazione con “Asian Pacific Unit of Venice Film Festival”

  • La promozione di coproduzioni italo cinesi

Ogni anno sarà promossa una selezione pubblica di progetti di coproduzione italo cinese di film per il cinema o fiction per la televisione, dedicati prioritariamente  alla comprensione e comunicazione interculturale, alla protezione dell’ambiente, alla promozione della cultura della pace.

L’accordo è una prestigiosa opportunità per Venezia, e per tutte le istituzioni culturali della città.

China Everbright Limited ha destinato alla realizzazione dell’accordo fino a 600 milioni di dollari.