Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha partecipato questa mattina, all’hotel Excelsior del Lido, al Sino-Italia co-production Forum, un convegno per affrontare il tema del confronto industriale economico e produttivo tra Italia e Cina in ambito cinematografico.

Ad accogliere il sindaco il presidente di Anica,  Francesco Rutelli e il presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta.

“Venezia – ha commentato Brugnaro – ha sempre creduto nel cinema e in questi giorni di Mostra stiamo dimostrando quanto importante sia questa arte per la città. La capacità di relazioni che Venezia ha saputo costruirsi nei secoli con l’Oriente e che ha avuto in Marco Polo un indiscusso rappresentante, ha portato oggi il Governo cinese ad investire nella Via della Seta riconoscendo alla nostra città un ruolo strategico per i traffici e i trasporti.

Agli investitori voglio quindi dire con chiarezza che Venezia ha grandi prospettive future e che qui ci sono ottime location anche per insediamenti di grandi produzioni cinematografiche.

Venezia – ha concluso Brugnaro – non può perciò che ringraziare tutta la comunità che gravita attorno al mondo del Cinema per quanto riesce a dare in termini di valori, rapporti e incroci di culture”.