Già nel 2015 abbiamo saputo cogliere ed interpretare, con il nostro progetto “ fucsia”, quella voglia di CAMBIAMENTO che ora si è rafforzata in tutto il Paese.
La nostra capacità è stata quella di trasformare quel “rancore” in AZIONI concrete e positive per far ripartire la Città, intercettando con un voto civico e trasversale, quella voglia di #rinnovamento al di fuori degli schemi tradizionali.
La bontà del nostro modo di governare – orgoglioso – ha trovato la conferma nel voto espresso domenica dagli elettori.
I partiti politici che hanno avuto fiducia nelle nostre idee e sono con noi nella maggioranza in Consiglio Comunale, hanno aumentato di oltre il 50% i consensi in città, diventando così la prima coalizione.
Con questi risultati politici, con questi candidati eletti, la nostra Città, sia nella sua veste “metropolitana” che in quella “speciale”, non solo conferma la centralità nell’agenda nazionale, ma ne diventa una protagonista attiva e di governo. La nostra origine TRASVERSALE, poi, rafforza ulteriormente il ruolo politico della nostra lista “fucsia” a Venezia e probabilmente segnala la possibilità di ampliare quello “spazio civico di scopo” che può essere, ancor più di ieri, collante tra vari orientamenti, per realizzare progetti di buona amministrazione in sede locale che possono essere da esempio, forse, anche a livello nazionale.