LB calcio
HOME  /  NEWS

La Giunta approva gli indirizzi per sostenere le associazioni e società sportive Senno: “Azzeriamo i canoni dovuti per l’anno 2020” Zuin: “Una manovra da oltre 1 milione di euro per sostenere quelle realtà che sono in forte difficoltà in questo periodo storico”

La giunta comunale, riunitasi ieri in web conference, ha approvato la delibera con la quale si procederà, mediante puntuali misure di sostegno, a sostenere e agevolare le società e le associazioni sportive del Comune di Venezia che si sono trovate ad affrontare lunghi periodi di chiusura a causa dell’emergenza COVID 19.

La Giunta ha voluto agire nei confronti delle associazioni e delle società sportive stabilendo che, per tutti gli impianti sportivi, verrà azzerato il canone previsto per l’intero anno 2020. Per quanto riguarda i consumi si procederà, invece, con l’azzeramento per tutti gli impianti, tranne le piscine. del rimborso dovuto al Comune per quote di competenza dell’anno in corso. Mentre per le piscine il Comune anticiperà tutti i pagamenti e ridurrà le quote a carico dei gestori. Il Comune quindi pagherà tra l’80 e l’84% dei consumi. La restante quota, a carico dei gestori, verrà rateizzata in tre anni. In tema di tariffe d’uso, ovvero ciò che viene pagato dagli utilizzatori di palestre scolastiche e di impianti sportivi rispettivamente al Comune e ai gestori, si è stabilita l’esenzione delle tariffe per tutti gli utilizzatori nell’anno 2020 delle palestre scolastiche mentre per gli impianti sportivi ad uso non esclusivo è stato previsto un contributo per tutti gli utilizzatori a ristoro delle tariffe riferite al periodo settembre/dicembre 2020 nella misura massima della spesa sostenuta nel corrispondente periodo del 2019. Infine per quanto riguarda le convenzioni è stata stabilita una loro estensione per un periodo di 12 mesi.

“Questa importante decisione arriva dopo la delibera approvata dalla Giunta ad inizio luglio con la quale andavamo a riservare alle associazioni impegnate nel sociale un’esenzione dal pagamento del canone e dei consumi energetici dovuti per il 2020 e dopo aver stabilito un sistema premiale valido dal 2021 per tutto il triennio della durata della concessione che consiste in un bonus economico sino al 100% del canone e dei consumi energetici dovuti dalle associazioni, relativamente alla sottoscrizione dei nuovi provvedimenti concessori di durata triennale – commenta il presidente della commissione Sport Matteo Senno. Una vera e propria dimostrazione di attenzione verso il mondo dello sport e di tutte quelle società e associazioni che stanno facendo molta fatica a ripartire in questo periodo di post pandemia. Una mano – conclude Senno – che vogliamo tendere a quelle realtà che non hanno contenziosi in atto e posizioni debitorie perché siamo fortemente convinti, Sindaco in prima linea, che sostenere il volontariato e il mondo dello sport sia fondamento per la creazione di una rete di socialità e sostegno che è alla base del nostro vivere in comunità”.

“Una manovra dal valore di oltre 1 milione di euro – aggiunge l’assessore al bilancio Michele Zuin – che siamo riusciti a mettere in piedi grazie all’importante lavoro del sindaco Luigi Brugnaro e di tutta la giunta nell’efficientare i bilanci del Comune. In un momento in cui la pandemia avrà una ricaduta molto grave sull’economia cittadina con mancati introiti pari a oltre 120milioni di euro, abbiamo il dovere morale di sostenere quelle realtà che contribuiscono in prima linea a mantenere viva la vita sociale e aggregativa dei nostri concittadini. In questi anni abbiamo lavorato per dare grande sostegno al mondo delle associazioni e del volontariato e proprio il Sindaco Brugnaro ha voluto dare il suo importantissimo contributo con i fatti andando a sostenere l’attività di tutte le associazioni cittadine che hanno partecipato ad un apposito bando. A loro ha devoluto gli oltre 400mila euro dell’intero importo del suo stipendio da sindaco dal 2015 ad oggi.

Gesti concreti, non promesse, che dimostrano, più di ogni altra cosa, quanto crediamo nel loro impegno e quanto importante sia sostenerle”.

Lo sport è stata una delle priorità dell’Amministrazione Brugnaro ed i risultati lo testimoniano. L’indice di sportività del Sole24Ore ha visto migliorare la posizione di Venezia da 107esima a 19esima, è stato varato un Piano Marshall per lo sport con 20 milioni di euro per la manutenzione, il ripristino e la realizzazione degli impianti sportivi del territorio, oltre all’introduzione del Voucher 6Sport e 6Sport+1 da 180 euro con cui si aiutano le famiglie ad avviare alla pratica sportiva i bambini iscritti al primo anno della scuola primaria, tramite le società e le associazioni sportive, che hanno tutte sottoscritto il “Codice etico dello sport”.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email