Cattura
HOME  /  NEWS

La Giunta approva i lavori supplementari per la palestra Leo Perziano di Murano Senno: “Ai 1,3 milioni già stanziati aggiungiamo altri 450 mila euro per ampliare le tribune e gli spogliatoi”

La Giunta comunale, riunitasi nei giorni scorsi in web conference, ha approvato la delibera contenente una serie di lavori supplementari e di variante alla palestra Leo Perziano di Murano.

“Nello specifico – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto – l’intervento va a integrare quanto già appaltato nei mesi scorsi e che prevede la ristrutturazione, con ampliamento, della palestra e la realizzazione di un locale d’ingresso con servizi, per complessivi 1.375.500 euro. Poi, nello scorso aprile, il Consiglio Comunale, in fase di approvazione della Variante di Bilancio, ha stanziato altri 450.000 euro al fine di consentire la ristrutturazione del corpo spogliatoi, di realizzare le predisposizioni alla futura tribuna da 400 posti e di ampliare la zona ingresso per realizzare i servizi igienici per gli spettatori. Oggi, dopo aver acquisito i pareri positivi dei Vigili del Fuoco e del CONI, possiamo così procedere all’esecuzione degli interventi in variante delle strutture già in essere”

“Una ulteriore buona notizia per Murano e per la palestra Leo Perziano – commenta il presidente della Commissione Sport Matteo Senno – che finalmente potrà essere utilizzata per disputare le partite di campionato. I risultati incoraggianti ottenuti dalla Virtus Murano, in questi anni, hanno dimostrato la necessità di questi interventi che eviteranno alla squadra di dover andare a giocare altrove. Un gesto di attenzione a tutta l’isola ma soprattutto a quanti frequentano quella palestra: una Amministrazione che con i fatti ha investito milioni di euro per gli impianti sportivi, per garantirne la sicurezza, completando tutte le certificazioni antincendio, ma soprattutto per renderle adeguate e decorose per tutte quelle nostre società talentuose che hanno il diritto di potersi allenare e di poter giocare in Città. Lo sport è stata una delle priorità dell’Amministrazione Brugnaro ed i risultati lo testimoniano: l’indice di sportività del Sole24Ore ha visto migliorare la posizione di Venezia da 107esima a 19esima, anche grazie all’introduzione del Voucher 6Sport e 6Sport+1 da 180 euro con cui si aiutano le famiglie ad avviare alla pratica sportiva i bambini iscritti al primo anno della scuola primaria, tramite le società e le associazioni sportive, che hanno tutte sottoscritto il “Codice etico dello sport”.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email